Les Bijoux Indiscrets

vedemmo i pi� furiosi cazzi che risaltero mai. Ogn'uno chiav� la sua. Il trastullo poi si prese � quadrille, dopo per farsi guattare in bocca, poscia nelle tette; alla perfine, uno de chiavatori impadronissi del mio rivale, mentro l'altro mi lavorava. L'istesso fu fatto alla conduttrice mia; e ci� tutto dolcemente condito di bacci alla fiorentina. E quando i campioni nostri ebbero posto fine alla battaglia, facemmo la fricardella per risvegliar il gusto a quei benedetti Signori, i quali ci pagarono con generosita. In pi� volte simili guadagnai con loro sessanta mila scudi; e due altre volte tanto, con colloro che mi proccurava la Cortigiana. Mi ricordo di uno che visitava mi spesso, e che sborrava sempre due volte senza cavarlo; e d'un altro il quale usciva da me pian piano, per entrare sotilmente nel mio vicino; e per questo bastava fare s� e gi� le natiche. Ecco una uzanza curiosa che si prattica in Italia."

Cypria's Toy continued her history; in a strain half

← Page-451 p.452 Page-453 →